Focaccia al rosmarino con lievito madre | perfetta

La focaccia: un cibo così semplice e così buono che mette sempre tutti d’accordo.

Focaccia al rosmarino con lievito madre

Ricetta

  • Dosi: una teglia
  • Tempo: 30 minuti + 1 ora di autolisi + 4/12 ore lievitazione
  • Livello: facile/medio

Ingredienti

  • 130g patata lessa o cotta a vapore
  • 300g acqua tiepida
  • 180g lievito madre rinfrescato e raddoppiato (o 90g acqua+ 90g farina+ 8g lievito di birra secco)
  • un cucchiaio di zucchero
  • 400g farina 00
  • 250g farina di grano duro
  • 13g sale
  • 60g olio

Per la salamoia

  • 40ml olio
  • 80ml acqua
  • 1/2 cucchiaino sale

  • rosmarino q.b
  • una manciata di sale grosso

Procedimento:

Schiacciare o frullare la patata cotta. Unirla all’acqua, al lievito e allo zucchero in una ciotola capiente.

Aggiungere le farine e mescolare bene per amalgamare tutto. Coprire la ciotola e lasciar riposare per 1 o 2 ore.

Unire il sale e l’olio impastare bene per 5/10 minuti fino od ottenere un impasto molto liscio ed elastico. Usate una planetaria se ce l’avete.

Coprire nuovamente la ciotola e lasciar lievitare 2 ore in un luogo caldo, quindi scegliere se trasferire trasferire in frigo per almeno 8 ore e massimo 24 oppure continuare la lievitazione fuori dal frigo per altre 2 circa, fino a triplicare del volume dell’impasto.

Oliare bene una teglia o rivestire con carta da forno e dare un giro d’olio. Stendere l’impasto con la mani leggemente unte di olio, coprire con un canovaccio pulito e lasciar lievitare altri 30/60 minuti. Se fa molto caldo basterà meno, altrimenti meglio un’oretta.

Creare le tradizionali fossette sulla superficie della focaccia con le punte delle dita. Finire la focaccia spruzzandola con la salamoia, guarnendo con rosmarino e sale grosso. Se preferite potete farcire con dei pomodorini tagliati a metà, cipolle, olive oppure patate a fettine. Non abbiate paura di abbondare, attenti solo a non mettere niente che si potrebbe bruciare in cottura.

Cuocere a 240°C per 20 minuti. Lasciar raffreddare leggermente prima di tagliare. Buon appetito!

Si conserva fino a una settimana in frigo e potete anche congelarla. Scaldatela in microonde o in forno prima di servirla.

Fatemi sapere se li provate e taggatemi sui social così posso ricondividere le vostro foto: trovate le mie pagine instagram e facebook come @veganaesthete.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...